Non siete veri vegani se non bevete l’acqua vegana -di Loris Gobbo-

Un’azienda indiana ha messo in commercio “l’acqua vegetariana”, per entrare nel mercato dei vegetariani e vegani. Si tratta di un depuratore che opererebbe nel pieno rispetto dei principi vegetariani e vegani, al contrario di quello che fanno gli altri, almeno secondo l’azienda.

Il produttore, TTK  Prestige, ha sviluppato un filtratore che non usa elettricità né agenti chimici e sfrutta una tecnologia messa a punto da un’azienda svizzera, e secondo gli ideatori il loro prodotto riesce a rimuovere (non solo uccidere) il 99,9999% di batteri e virus, e 99,99% dei protozoi. Il tutto però mantenendo inalterati i minerali essenziali  presenti nell’acqua.

 

La pubblicità spiega che “la maggior parte dei purificatori uccide tutti i virus, batteri e germi, e i loro corpi morti rimangono nell’acqua, sana ma non-vegetariana”. Secondo i produttori, infatti, ingerire batteri morti va contro i principi vegani in quanto comunque si tratta di forme di vita, anche non si può nascondere una certa difficoltà a capire perché allora sia accettabile uccidere le piante che hanno un livello di intelligenza decisamente superiore a quello dei batteri, che appare quantomeno forzato associare agli animali: come comportarsi allora verso microorganismi presenti nelle piante o addirittura nello stesso corpo umano: per la loro tutela bisognerebbe cercare di vivere di sola luce, come peraltro alcuni sostengono di fare.

Non tutti hanno accolto positivamente il prodotto: secondo qualcuno si tratta della dimostrazione che dietro la crescente promozione degli stili di vita vegani e vegetariani non ci sarebbe, o almeno non ci sarebbe solamente, una crescente sensibilità etica, ma ci sarebbero invece le “pressioni” di molte aziende che vi hanno visto una nicchia di mercato redditizia e che perciò cercano di espandere.

 

Articolo scritto da:   Loris Gobbo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *