Follia in autostrada: a bordo di una Porsche andava a 338 km/h.

,


28 settembre 2018
 – Un automobilista ha preso l’autostrada austriaca per un circuito di Formula 1 spaventando gli altri utenti della strada che hanno avvertito la Polizia austriaca. L’uomo di 34 anni ha percorso a bordo di una Porsche 911 GT 3(costo di 150mila euro) un tratto di una quarantina di chilometri, tra Melk e Amstetten, ad una folle velocità media di 280 km/h.

Lo spericolato automobilista ha poi dichiarato fiero agli agenti di aver raggiunto in alcuni tratti i 338 km/h. La polizia stradale al momento di ritirargli la patente ha anche scoperto che l’uomo non la possedeva ed è così scattata una immediata denuncia contro di lui oltre ad una multa di oltre mille euro.

 

Con i 338 km/h dichiarati scalza da questo poco invidiabile record il guidatore di una Bentley Continental GT che, in Svizzera, è stato fotografato dalle telecamere di sicurezza mentre viaggiava a 324 km/h. L’uomo prese una multa di 1.865 euro e una condanna a 6 mesi di carcere.

L’episodio avvenuto in Austria ricorda da vicino quanto successo in Italia qualche mese. Un cittadino australiano, residente in Svizzera, era stato beccato dalla Polstrada lungo il Gra (Grande Raccordo Anulare) di Roma alla folle velocità di 311 km/h. Una pattuglia speciale della Polstrada lo aveva inseguito per oltre 20 chilometri a bordo della sua Lamborghini Aventador che da Tor Bella Monaca fino alla Pontina ha viaggiato alla velocità di una Formula 1 sino a superare in alcuni tratti i 300 km/h.

Il record di velocità, in fase di test, per un’automobile di serie è stato invece registrato il 4 novembre 2017, quando il pilota Niklas Lilja alla guida della Koenigsegg Agera RS, ha raggiunto la velocità media sul miglio lanciato di 444.76 km/h.

 

Multe record per eccesso di velocità: beccato a 324 km/h

Otto automobilisti multati per un eccesso di velocità da record. Questa la speciale classifica.

Otto pazzi in giro per l’Europa, otto multe da record per eccesso di velocità da record.

HomeToGo, un motore di ricerca per case vacanza, e Happy Car, un sito che compara i prezzi delle auto a noleggio a livello europeo, hanno stilato la classifica degli otto guidatori più spericolati d’Europa.

È andata decisamente meglio all’improvvisato pilota della Porsche 911 Carrera che è arrivato a 311 km/h in Italia e, in particolare, nel novarese. Benché la violazione rispetto ai 130 km/h imposti dalla legge come limite massimo sia stata notevole, si è visto comminare appena 375 euro di multa e la decurtazione di 10 punti sulla patente.

Ben più severa la sanzione per l’automobilista alla guida di una Audi Rs4 che, in Francia, è stato condannato a un anno di carcere per aver raggiunto i 310 km/h.

Pensava di farla franca l’automobilista alla guida della Nissan GTR pizzicato in Inghilterra alla folle velocità di 309 km/h. Come conseguenza ha subìto il ritiro della patente e infine 28 mesi di carcere

Caso simile avvenuto in Polonia, dove un guidatore di Porsche Panamera è stato pizzicato a 300 all’ora. La multa assegnatagli è stata di 1.170€, assieme ovviamente al ritiro della patente di guida.

Al penultimo posto della graduatoria c’è lo sconosciuto centauro che ha toccato la velocità di 290 km/h, più di tre volte oltre il
limite, nei Paesi Bassi: era in sella ad Kawasaki Ninja ZX-9R.

A chiudere questa speciale classifica il guidatore dell’Audi A3, fermato ad un’andatura quattro volte superiore al consentito (240 anziché 60): gli sono stati dimezzati i punti (da 8 a 4) della patente, che gli è stata anche ritirata per qualche tempo. Ha anche dovuto pagare una multa di 680 euro.

Fonte: Virgilio Motori

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *